CASE GREEN FERMATA L’ECO-PATRIMONIALE

E’ con viva soddisfazione che l’Appc Leandro Gatto registra che il Parlamento europeo, grazie alla puntigliosa opposizione, esercitata dal governo Meloni, ha fatto retromarcia sulle posizioni intransigenti e del tutto irrealistiche, cancellando dal testo obblighi e tempistiche, che erano stati contestati da tanti Stati membri: è a questo punto che non possiamo che esprimere ottimismo per il futuro. Infatti con il blocco dell’eco-patrimoniale a carico delle famiglie italiane, queste non dovranno più efficientare il proprio immobile con interventi, ritenuti molto costosi, e soprattutto da eseguire in un breve lasso di tempo.

In base al nuovo testo concordato dovranno rimanere in vigore le attuali certificazioni energetiche degli edifici. Tutte le modalità per la riduzione dei consumi dovranno essere, invece, decise in completa autonomia dagli Stati membri da ora al 2050; sono stati eliminati anche i mutui green e cancellato l’obbligo di installare colonnine di ricarica elettrica e di cablare i parcheggi negli edifici residenziali già esistenti.

E’ ancora aperta la discussione sull’obbligo dell’istallazione dei pannelli solari sugli edifici pubblici non residenziali e su alcune parti concernenti misure finanziarie e sanzioni: argomenti che dovranno essere oggetto di trattative a dicembre, e su questo e molto altro l’Appc Leandro Gatto è pronta a dare battaglia, con la determinazione di sempre, che, come sopra evidenziato, è riuscita, congiuntamente ad altre organizzazioni del mondo immobiliare, ad evitare pericolose derive che la normativa imponeva. Ecco l’importanza di esserci e contare all’interno delle istituzioni che ci rappresentano. L’Appc Leandro Gatto opera, da sempre, in forma costante, silente e certosina presso gli organi ministeriali, che hanno apprezzato molto questa forma: è così che abbiamo guadagnato fiducia e riconoscimento di professionalità, con continuo scambio di opinioni, partecipando ad incontri e tavoli di concertazione, senza dare pubblica comunicazione se non quella di divulgare, di volta in volta, i risultati ottenuti, anche perché al termine di una battaglia ne ha inizio subito una nuova. Questo è il compito che gli associati hanno affidato ad Appc Leandro Gatto, associazione della proprietà, la cui priorità sono i fatti e non le parole.

Quanto contenuto nel presente articolo ha carattere esemplificativo e non esaustivo per approfondimenti specifici occorre consultare, se iscritti , la sede A.P.P.C.

SU