INSIEME DA 45 ANNI UN LUNGO PERCORSO PER PROMUOVERE IL BENE CASA FONTE DI SVILUPPO ECONOMICO E DI BENESSERE PER TUTTI I POPOLI.
Home Chi Siamo Dove Siamo Il direttivo nazionale Contattaci

 Sei in: Categorie > Comunicati stampa > PRIME VALUTAZIONI DEL GOVERNO RENZI 04/06/2020 04:02:03   





Categorie
 News
 Osservatorio Immobiliare
 Convenzioni
 Istat
 Tassi di Interesse
 Locazione
 Contratti concordati della Spezia
 Condominio
 Vetrina Immobiliare
 Notiziari
 Ricette tradizione spezzina
 Comunicati stampa
 Comuni ad alta tensione abitativa
 Conformità catastale nella compravendita
 Interventi edilizi - nuove norme
 Cedolare secca
 Convenzione APPC-Studio Imm.re
 Convenzione APPC - Crèdit Agricole
 Risparmio energetico
 Fisco casa
 La casa della terza età
 Leggi immobiliari

info
 Cookies Privacy

Link Utili
 Agenzia delle Entrate della Spezia
 Agenz. del Territorio della Spezia
 Comune della Spezia
 Spezia Risorse
 Provincia della Spezia
 Regione Liguria
 Parco delle Cinque Terre
 Vigili del Fuoco
 Comando Gruppo Carabinieri Nucleo Forestale La Spezia
 Polizia di Stato
 Alac
 Lega Consumatori
 Il Meteo
 Studio Immobiliare La Spezia
 Istituto nazionale di statistica





Convegno Nazionale APPC in Roma: investire sulla sicurezza dei fabbricati è un atto di civiltà





 PRIME VALUTAZIONI DEL GOVERNO RENZI
 30/06/2014 15:30

E’ innegabile e intuitivo che l’intenzione dichiarata dal Governo Renzi di procedere alla generale revisione della spesa pubblica susciti l’interesse della nostra categoria .

Non può infatti sfuggire il rapporto diretto esistente tra il costo dell’apparato amministrativo ( statale e locale ) e la imposizione fiscale che ne deriva .

Tuttavia il percorso da compiere verso una revisione e riduzione della spesa pubblica è lungo , e le prime iniziative varate dal Governo ( eliminazione delle Province , di enti inutili , modifica del Senato , etc. ) costituiscono per ora solo i primi passi in tale direzione .

Attendiamo quindi di verificare più avanti i risultati ottenuti ed il grado di attuazione delle intenzioni .

Analogamente potrebbe raccogliere il nostro consenso la decisione del Governo di tassare maggiormente le rendite finanziarie , ma solo a condizione che a tale tassazione corrisponda una diminuzione del prelievo fiscale sul patrimonio immobiliare e quindi un riequilibrio del sistema .

Non altrettanto se dovesse ridursi a concretare solo un maggior prelievo complessivo carico dei risparmiatori , mobiliari o immobiliari che siano .

Per quanto concerne i provvedimenti riguardanti più specificamente la casa e la proprietà immobiliare, se va condivisa e apprezzata la riduzione della aliquota della cedolare sugli affitti  contenuta nel piano casa , non altrettanto può dirsi per la IUC ( IMU+TASI+TARI).

Il panorama che emerge dalle prime delibere attuative prese dalle giunte comunali è molto deludente in quanto , in termini di gettito , è quello addirittura di un incremento rispetto all’IMU del 2012 .

Ed anche la ipotizzata estensione dell’obbligo contributivo relativo alla TASI a tutti i fruitori dei servizi , quindi anche agli inquilini , sembra scarsamente attuata e vede i Comuni recalcitranti o comunque inclini a minimizzarne gli effetti .

Sorge il sospetto che mantenere una parte della utenza in una condizione di disinteresse verso il rapporto tra la qualità dei servizi ed il loro costo (  in quanto gratis ) giovi a chi preferisce mantenere gli utenti nella situazione di assistiti piuttosto che promuoverli alla condizione di cittadini esigenti .

Per questi motivi siamo determinati e ci stiamo attivando con le altre organizzazioni di categoria per promuovere una giornata nazionale di protesta , ma anche di confronto con il Governo, su questi temi.

Avv. Marco Evangelisti

Presidente nazionale APPC

Quanto contenuto nel presente articolo ha carattere esemplificativo e non esaustivo per approfondimenti specifici occorre consultare, se iscritti , la sede A.P.P.C.




L' A.P.P.C Associazione Piccoli Proprietari Case, è una delle associazioni della proprietà immobiliare riconosciuta dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, tra le più rappresentative a livello nazionale.